venerdì 5 maggio 2017

Il viaggio della speranza! Parte 5 (Singapore,Kuala Lumpur,Hong Kong,Macao)


Da questa foto si puo' notare l'espressione preoccupata di Aki che traspare di speranza,speranza di riuscire a partire, speranza di riuscire a tornare e speranza di mantenere il nervo sciatico intatto...
Come gia' espletato nel primo post del viaggio la scelta iniziale fu quella di un tour fai da te itinerante in giro per la Thailandia,ovviamente a 4 giorni dalla partenza ci fu una serie(se non ricordo almeno 2)di attentati che ci scombinarono completamente il viaggio. La paura di poter essere partecipi di un altro attentato nelle zone di Bangkok sinceramente ci aveva lasciati un po' dubbiosi,tanto che all'ultimo decidemmo di tenere solo il volo...il problema sorse quando dopo aver riprogettato il nuovo itinerario non tenemmo conto degli scali e degli 8 voli totali che avremmo dovuto affrontare per non perdere ulteriori soldi.

E cosi', questo fu il tragitto del viaggio:
-Milano → Istanbul
   -Istanbul  → Bangkok
       -Bangkok →  Singapore
               -Singapore →  Kuala Lumpur
                   -Kuala Lumpur →  Hong Kong 
                            -Hong Kong  → Macao(via traghetto)
     -Macao →  Hong Kong
        -Hong Kong  →Bangkok
 -Bangkok → Istanbul
-Istanbul  → Milano

Ora....ditemi se secondo voi in due settimane due persone possano fare una "vacanza" del genere e poi chiedersi perche' si torna piu' stanchi di prima...bo,sara' forse il jet lag? Sara' forse l'aria differente dalla nostra? Sara' forse il cibo differente dal nostro? Sara Ferguson? Saranno forse forse i 200 viaggi  fatti check in compresi anche in orari del giorno improbabili? No,credo sia l'aria diversa dalla nostra....
Sta di fatto che nonostante tutto abbiamo avuto modo di conoscere gente proveniente da quasi tutto il mondo! Abbiamo cambiato e/o pagato con 6 tipi diversi di valute: Lira turca,Bath,Dollari di Singapore,Ringgit,Dollari di Hong Kong e la Pataca(non e' la parte femminile detta in romagnolo eh? E' la moneta di Macao!) quindi immaginate la difficolta' di dover fare i calcoli ogni volta anche per dover solo comprare un pacchetto di caramelle!

Abbiamo girovagato per l'areoporto di Istanbul che e' veramente l'ombelico del mondo! E' enorme!! Io sono rimasta scioccata per due giorni,c'e' gente che viene da ogni parte,e' un crocevia pazzesco,ci si perde letteralmente tanto che infatti abbiamo rischiato di perdere la coincidenza per Bangkok,da infarto! Pero' volete mettere l'emozione di sorvolare il Bosforo di notte??!!

Inoltre abbiamo scoperto che c'e' una meta di pellegrinaggio molto particolare...Jeddah.
La mia curiosita' e' nata quando tutto d'un tratto ci siamo trovati davanti un 'orda di gente "vestita" o meglio dire ricoperta da asciugamani come se dovessero disinfettarsi i piedi con l'acqua anti-micotica per entrare alle terme!!
Grazie al wi fi presente son dovuta andare subito ad informarmi via internet e ho scoperto che Jeddah e' una meta di pellegrinaggio e porta principale della Mecca, la città più santa dell'Islam. Mi hanno incuriosito soprattutto gli atteggiamenti,dal baciarsi in bocca indipendetemente che fossero uomini donne anziani o giovani e il dover pregare a terra ogni 3 secondi tanto da dover fare annunci per mezz'ora con il rischio di chiudere il gate nonostante fossero ancora tutti fermi all'imbarco!
Ho trovato bellissimo e colorato l'aeroporto di Bangkok con delle stupende statue dedicate alle divinita',inoltre e' facile da girare ,cartelli comprensibili e mi e' sembrato molto organizzato.
Secondo me dovrebbero solo rivedere il livello dell' aria condizionata all'interno,perche' ad Agosto quando esci fuori e assapori l'umidita' della Thailandia hai la sensazione che morirai a breve...abbassatela PLEASE!

Al ritorno abbiamo dovuto dormire vicino all'aeroporto perche' avevamo il volo la mattina dopo e abbiamo cercato in tutti i modi di non farci fregare dai tassisti Thai che pensavano di prenderci per il c... e fare i prezzi a modo loro...Ma siccome sono nata imparata quanto Fra,e avevo gia' letto eventi del genere, siamo riusciti ad accaparrarcene uno che sembrava Psy ,ma di Psy aveva anche la desinenza..era infatti uno psycopatico! Pioveva a piu' non posso e correva sulla superstrada come se fosse a Maranello.
 L'hotel tra l'altro era introvabile e lui parlava solo Thai...questa e' stata la nostra prima e breve ma intensa esperienza in terra Siamese!
Amo gli animali...tranne se si tratta di un geco attaccato alla testiera del mio letto con l'intenzione di entrare nel mio orecchio a depositare uova  e far crescere i suoi piccoli dentro di me!


1 commento:

  1. Sara Ferguson:) :) :) mi fai morire!
    Un sacco di voli in due settimane! Io adoro l'aeroporto di Istanbul, anche se l'ultima volta ho avuto uno scalo di 9 ore e non ne potevo più di tutta quella gente.

    RispondiElimina