lunedì 17 aprile 2017

Tour on the road tra SVIZZERA,LIECHTENSTEIN,GERMANIA e FRANCIA + pelosa a bordo! (Parte 6 : Riquewhir, Colmar,Eguisheim,Neuf Brisach)


Riquewhir e' un' altro paesino che ho adorato fin da subito, e' assurdo come ogni borgo sia sempre piu' bello di quello precedente, i colori delle case, i fiori,l'atmosfera,tutto mi ha completamente rapita.
Effettivamente non c'e' un vero e proprio centro,il bello e' perdersi e scovare tutti gli angoli piu' nascosti anche se sulla cartina del tourist office c'e' sempre qualche indicazione ma il mio consiglio e' appunto quello di perdersi...
Oltretutto finalmente abbiamo avuto l'occasione di pranzare e assaggiare una pietanza del posto: il Roestis...un gustosissimo sformatone di patate,nel mio caso con pollo,pomodori ed un uovo al centro. Se volete andarci il ristorante si chiama La taverne Alsacienne, un posto veramente incantevole con possibilita' di sedersi all'esterno ,si trova in una via abbastanza principale e questo e' il sito  http://alsace-taverne.fr/fr/menu   

Vi lascio alla galleria fotografica per la quale ne vale veramente la pena...sono sicura che vi innamorerete di questo posto! 😊

Se Riquewhir vi ha rubato il cuore dovreste vedere Colmar, la cittadina che visiteremo dopo...Colmar solitamente e' un nome che spesso viene associato ai famosi piumini ma mai avrei pensato che sotto questo nome si cela uno dei borghi piu' belli d'Europa.Colmar come negli altri borghi Alsaziani ha le caratteristiche case a graticcio di legno,i fiori che decorano i balconi dandogli ancora piu' colore ma Colmar ha anche i canali,ecco perche' esiste un quartiere chiamato Petite Venise , ha due belle cattedrali ed alcuni edifici particolari per le decorazioni in legno:Maison des tetes(casa delle teste)
e l'altra per i raffreschi rappresentanti animali e caricature...
Colmar e' veramente un'altra perla da non perdere assolutamente in questo itinerario.
Anche qui abbiamo deciso di fare uno spuntino per assaggiare le loro prelibatezze e quindi ci siamo fermati a La Krutenau nella pittoresca zona di petite Venise , il nostro fiuto ha fatto si' che assaggiassimo la loro tarte flambée, composto da una base di impasto lievitato che viene steso in maniera molto sottile, ricoperto tradizionalmente di cipolle,pancetta e una crema a base di panna acida e erbe. Viene poi cotto in forno a temperatura molto alta e il suo aspetto finale ricorda molto quello della pizza,la nostra prevedeva un'aggiunta gustosa di prosciutto cotto giusto perche' doveva essere solo uno spuntino!! Ovviamente non sto neanche a dirvi quanto era buona...sbavo ancora come Aki solo all'idea. Eccovi il sito del posto http://www.lakrutenau-colmar.com/#!/tarte
Ed ora la galleria fotografica...
Ah dimenticavo...prima di arrivare a Colmar,proprio parallelamente all'aereoporto su Route de Strasbourg in una rotoncda,c'e' una delle tante riproduzioni della statua della liberta'.
 Verso sera arriviamo a Turckheim dove alloggeremo per la sera, facciamo un giro veloce ma non offre tanto, quindo tiriamo l'orario di cena,mangiamo in albergo visto che siamo un po' stanchi e passeremo la serata a goderci il "canto" delle cicogne annidate su quasi tutti i tetti vicini al nostro.


Ci svegliamo abbastanza presto perche' anche oggi ci aspetta una bella giornata ricca di impegni( le nostre non sono vacanze...sono tour de force!) e un'altra splendida citta' ci aspetta..Eguisheim.
La particolarita' di questo paesino e' che oltre ad avere le solite casette a graticcio e' caratterizzato dal fatto che sulla mappa si presenta come un girotondo di vie e viette dall'aspetto fiabesco(ho la certezza che la Bella e la Bestia sia stata ambientata qui se no non me lo spiego), piu' delle altre questo borgo mi ha fatta sentire come in una favola per l'atmosfera magica e colorata che solo un cartone animato puo' far immaginare...
Nonostante le solite particolarita' che rappresentano questi villaggi,Eguisheim ha qualcosa in piu'...le feste di paese,il folklore vivo che pulsa in questo centro cosi' piccolo,il castello e la sensazione di rivivere nel passato...
Ahime' giunge il momento di lasciare questa straordinaria regione per rientrare in Germania e proseguire per l'ultimo giorno prima di rientrare a casa,ma per strada troviamo il cartello che indica un castello,percio' deviamo senza esitare e ci troviamo a Neuf Brisach, entriamo nel primo tourist office e scopriamo che questo piccolo comune oltre ad essere Patrimonio Unesco e' a forma ottagonale,circondata da mura antiche al quale si accede attraverso quattro porte disposte secondo i punti cardinali. Oltre le porte ci sono fossati,una serie di bastioni e barriere esterne a forma di doppia stella visibili dalla mappa.

Nessun commento:

Posta un commento