domenica 6 febbraio 2011

VIAGGI NEGLI STATI UNITI

 CALIFORNIA,ARIZONA,UTAH,NEVADA  

NB INFO AGGIORNATE 2011

 Volo: prenotato tramite British Airways 6 mesi prima, costo 670 €

Hotel: prenotato solo il primo hotel causa arrivo serale e non-voglia di cercarlo la sera stessa dopodiche' gli altri sono stati prenotati di volta in volta tramite pc portatile e wi-fi in tutti gli hotel-motel o Starbucks o vari locali (in America quasi dappertutto c'e' il wi-fi gratuito anche se la connsessione non e' il massimo). Consiglio: se riuscite organizzatevi in modo che sapete piu' o meno le tappe dei due giorni seguenti, perche' noi abbiamo rischiato di arrivare all'ultimo senza aver prenotato colpa del wi-fi assente. Il sito utilizzato per le prenotazioni e' stato Booking.com

Prima di partire:
-Assolutamente da ricordare (soprattutto se organizzate tutto senza agenzia): passaporto elettronico, specificare per USA carte di credito e prepagate che abbiano nome in rilievo, accettate dappertutto soprattutto Mastercard e Visa, contanti accettati ovunque al contrario di quanto ho letto prima di partire, io ho pagato praticamente tutto coi contanti a parte gli hotel e la macchina che necessitano di carta per garanzia

-Assicurazione sulla salute : importantissima! fatela assolutamente perche' in America anche se vi fate un taglietto vi fanno pagare tutto e tanto. Assicurazione fatta tramite agenzia con Mondial Assistance. ESTA che praticamente e' il lasciapassare per gli Usa, si puo' chiedere e/o fare in agenzia o scaricare dal sito (https://esta.cbp.dhs.gov/esta/applicati ... ution=e1s1) ed e' obbligatorio farlo in quanto senza possono decidere di non farvi entrare, a noi non l'hanno richiesto ma non si sa mai!! costo 14 dollari (da pagare con carta di credito dal sito)

-Navigatore con mappe Americane, assolutamente consigliato per chi va nelle citta'

-Adattatori per spine americane tipo 110-240V e 50-60Hz

Macchina: noleggiata dall'Italia con Europcar-Alamo a 335 € con carta credito (macchine spaziose e comode con cambio automatico, perfetto per chi fa tanti km)

Usanze in America: dovete sapere che gli americani, al contrario di noi hanno le loro abitudini, quindi e' nostro dovere assecondarle visto che ci troviamo nel loro paese! Prima di tutto avrete gia' letto che nei ristoranti, bar, taxi e servizi di altro genere al totale dovrete aggiungere minimo il 10% per la mancia a meno che non sia gia' specificato nello scontrino, e ricordatevi che in qualsiasi caso al subtotale verrano aggiunte le tasse che per loro non e' scontato inserire nel totale, per cui se andrete a fare spese e sull'etichetta c'è segnato es: 5 dollari, alla cassa il totale potrebbe essere 7 dollari.

Le strade: dunque, avete presente il traffico di Milano o Roma? ok, e' uno spasso in confronto! Se vi trovate all'ultimo giorno, siete in citta', e pensate "facciamo con calma, tanto dobbiamo essere in aeroporto 2 ore prima..." scordatevelo! Se siete a Los Angeles calcolate che potrete trovarvi nel bel mezzo di una delle 7 corsie piene di traffico km per km e rischiare di perdere l'aereo! Quindi ricordatevi che nelle grosse citta' perderete parecchio tempo, e un altra cosa importante... rispettate i limiti, in America non scherzano!! ovunque siate! Inoltre abbiamo scoperto che anche se c'e' il semaforo rosso e non passa nessuno potete comunque svoltare a destra... se non vi sentite sicuri non fatelo, e sulle superstrade si puo' superare sia da destra che da sinistra quindi attenti!

Pass per i parchi : se avete intenzione di fare parecchi parchi vi conviene fare questo pass che potrete tranquillamente comprare in ogni parco al costo di 80 $ a macchina (e non a testa) a parte la Monument Valley e l'Antelope Canyon che sono di proprieta' Navajo, in genere cmq i parchi costano dai 10 ai 25 dollari. (http://www.nps.gov/findapark/passes.htm). Validita' un anno.

Cartine: le trovate ovunque, dagli hotel ai visitor center per turisti e gratis, quelle dei parchi ve le consegnano all'entrata

Distanze: prima di partire fatevi un itinerario e calcolate bene le distanze perche' alcune zone sembrano vicine ma vi accorgerete che non e' cosi, noi ogni giorno facevamo dall 3 alle 5 ore di viaggio, per cui organizzatevi bene (distanze calcolate da viamichelin.it).

Benzina: premetto che con neanche 40 dollari fate il pieno che pero' con quei macchinoni si consuma velocemente. Per farla bisogna entrare nel negozio, dire il numero della pompa e quanto fare, dopodiche' vi attiveranno la pompa. La benzina e' segnata in ottani, per cui vi troverete questi seguenti numeri: 87, 89, 90... da quello che abbiamo capito sono uguali, cambia solo la qualita'.

Guida utilizzata: Lonely planet-California e vari diari di viaggio

Le tappe del mio viaggio sono state le seguenti:
1 Settembre: arrivo a L. A. in serata;
2 Settembre: Joshua Tree, Route 66 fino a Calico e arrivo in serata a Las Vegas;
3 settembre: LV, Lake Mead, pranzo Seligman su Route 66, arrivo Williams (x visita Grand Canyon)
4 settembre: Grand Canyon e partenza per Kayenta;
5 settembre: Monument Valley, Page e arrrivo Hatch (x visita Bryce Canyon)
6 settembre: Bryce Canyon e arrivo in serata a Las Vegas
7 settembre: mattinata shopping LV, Death Valley, arrivo a Bishop(x visita Yosemite)
8 settembre: Yosemite + Groveland
9 settembre: San Francisco
10 settembre: San Francisco
11 settembre: San Francisco, sosta Santa Cruz, sosta lungo Big Sur, arrivo Morro Bay
12 settembre: sosta outlet Pismo beach, outlet Camarillo, Malibu, arrivo Hollywood
13 settembre: Universal Studios
14 settembre: Hollywood e outlet nei dintorni
15 settembre: Beverly Hills, UCLA, Bel Air, Santa Monica, Venice beach e purtroppo partenza!

Nessun commento:

Posta un commento