domenica 6 febbraio 2011

VIAGGI NEL REGNO UNITO

GLASGOW,NEWCASTLE UPON TYNE,EDIMBURGO 

NB INFO AGGIORNATE 2013

L'anno scorso per un weekend ho voluto puntare sulla Scozia,anche se in realta' ho sempre pensato fosse cara,ma la mia curiosita' di donna mi ha spinto a cercare lo stesso un buon volo e fu cosi' che in men che non si dica chiamai il mio ragazzo:"Fra ,prepara la valigia,andiamo in Scozia!"
E cosi prenoto il volo con Ryanair da Milano per Glasgow Prestwick a 90€ a testa,gli hotel su Booking (i dettagli nel racconto)e mi muovo a cercare piu' notizie possibili su cosa vedere in 4 giorni tra Glasgow ed Edimburgo(sono abbastanza vicine)...
Purtroppo pero' (o per fortuna) il mio fanatismo per Mtv mi indurra' a scoprire un programma trashissimo : GEORDIE SHORE (una specie di Jersey Shore all'inglese) che mi fara' scoprire il fascino di Newcastle Upon Tyne (non di certo l'intelligenza dei ragazzi),e guardando su Google Maps decidero' di aggiungerla a questo viaggio vista l'occasione di poterla visitare essendo fuori zona da altre mete ed essendo vicina solo ad Edimburgo.Cosi' in 4 giorni vedremo 3 citta' diverse-'na mazzata pazzesca!-e via con l'organizzazione....
Comunque arrivando al punto....metto giusto qualche info per l'organizzazione del viaggio:

TRASPORTI:
TRENI
La maggior rete ferroviaria della Scozia e' gestita dalla Scotrail ( http://www.scotrail.co.uk/ ) che abbiamo utilizzato dall'aereoporto a Glasgow citta' (NB esibendo il biglietto aereo si avra' uno sconto del 50% sul biglietto quindi alla fine abbiamo pagato a testa 3,6£),comunque vi metto altri link per gli spostamenti in treno che ho trovato utili per comparare i prezzi e le mete: http://www.crosscountrytrains.co.uk/ (per tutto il Regno Unito) e http://www.firstgroup.com/ (bus e treni per il Regno Unito)

BUS
Per lo spostamento piu' lungo che abbiamo fatto da Glasgow per Newcastle abbiamo optato per Megabus (http://uk.megabus.com/ ) pagando 16£ a testa per un viaggio di circa 4 ore e Citylink da Edimburgo a Glasgow ( http://www.citylink.co.uk/index.php ) per 7,1£ a testa per la durata 2 ore circa.
Mentre questo link e' utile nel caso usaste i bus per Edimburgo http://lothianbuses.com/ ,noi li abbiamo trovati molto comodi in quanto non esiste la  metropolitana(leggo ora che e' in progetto,cmq quando siamo andati noi non c'era RETTIFICO,E' IN PROGETTO IL TRAM NON LA METRO),e i biglietti costano 1,5£ a testa per una corsa mentre 3,5£ per la giornata(sicuramente piu' conveniente).
Pensando a quali mezzi abbiamo usato x Glasgow non me ne vengono in mente,ed effettivamente non ne abbiamo usati! E' talmente piccolo il centro che ci si muove a piedi,ma ho trovato questo link utilissimo che spiega meglio come spostarsi ( http://www.scozia.at/glasgow_come_muoversi.html ) nel caso siate pigri!

METROPOLITANA
Come detto prima per Glasgow c'e' il link sopra riportato,a Edimburgo non esiste ancora la metro percio' vi metto il link per Newcastle http://www.nexus.org.uk/metro

AEREOPORTO
Per orientarsi in aeroporto vi indico il sito ufficiale http://www.glasgowprestwick.com/ , comunque non e' difficile essendo abbastanza piccolo e avendo cartelli  precisi

GUIDE:
Per un'idea di come sia Newcastle ho utilizzato questo sito http://www.newcastlegateshead.com/ ,mentre per la Scozia in generale questo http://www.scoziatravel.it/ e ovviamente ho portato con me appunti appuntini e appuntoni presi da ogni sito e Turisti per caso e  la mia fedele Lonely Planet Scozia

LONDRA (NB INFO AGGIORNATE 2012)

Una delle poche citta' che sento mia,come se fossi nata qui in un'altra vita. La seconda volta che ci andai sembrava di conoscerla a memoria,come se ci avessi vissuto per anni,da sempre....
Se dovessi descrivere le emozioni che provo qui dovrei scrivere per ore,per me e' unica,sia con la neve che in primavera,la amo,amo la sua gente,la loro particolare eleganza,il loro ordine,tutto di Londra amo...tutto.

Percio' detto quello che provo ogni volta che ci torno,mi limito a dare informazioni e consigli in base alla mia esperienza.

AEREOPORTI

Tramite la mia esperienza posso darvi dei consigli sui primi due aereoporti
- Heathrow: l'aereoporto maggiore e quello più vicino a Londra, da qui ci sono varie possibilità di trasporto per l'arrivo in centro tra cui il treno, gli autobus e le metropolitane. La differenza principale credo sia nel fatto che il treno è più veloce e comodo e più caro, mentre gli autobus e la metro sono più econimici ma ci mettono più tempo. Noi per comodità abbiamo optato per l'Heathrow Express (34£ testa andata/ritorno) e in circa 15-20 minuti abbiamo raggiunto il centro. Per maggiori info c'è il sito Italiano (www.heathrowairport.com/it) o quello Inglese (www.heathrowairport.com);
- Stansted: l'aereoporto della Ryanair tanto per intenderci, credo sia uno dei più lontani e in effetti è abbastanza scomodo per la lontananza. Uno dei mezzi più efficaci e veloci per l'arrivo in centro è lo Stansted Express, o in alternativa i bus e i taxi. Noi abbiamo preso lo Stansted Express (31,5£ a testa andata/ritorno) che in 45 minuti ci ha portati in centro (la fermata è Liverpool street, da cui poi si prenderà la metro in base alla destinazione dell'hotel). Un unico reclamo, ma da considerare assolutamente, va a questo treno in base alla brutta esperienza avuta... si tratta del fatto che durante il viaggio di ritorno il treno si è fermato per ben due volte avvisandoci che c'era un probabile guasto, tutto questo ci ha fatto perdere un sacco di tempo, e calcolando che gli orari sono compatibili con le partenze dei voli ha fatto si che alla seconda fermata la gente ha iniziato a precipitarsi giu' per accaparrarsi il primo taxi per poi fare la folle corsa in aereoporto (che distava ancora a 20 km e a 20 minuti dalla chiusura del gate!), per cui è stato abbastanza spiacevole, sia perché abbiamo dovuto sborsare dei soldi in più per il taxi, sia perché abbiamo rischiato di perdere l'aereo, e per finire in bellezza, delle persone che abbiamo conosciuto sul treno e che fanno i pendolari tra l'Italia e Londra, ci hanno spiegato che è una situazione alla quale sono abituati, ciò vuol dire che succede spesso... comunque nonostante tutto spero almeno nel rimborso del biglietto del treno, e nel caso vi capitasse di doverlo prendere, accertatevi di partire con netto anticipo per il ritorno o rischiate di perdere il volo! Per maggiori info: www.stanstedairport.com. Inoltre ci sono il Gatwick e il Luton, anch'essi raggiungibili da/per Londra tramite treni e autobus.

METROPOLITANA OSSIA LA TUBE

Ci sono sempre molti dubbi per quanto riguarda il fare o no gli abbonamenti, a cosa servono e quanto costano, io per la poca esperienza fatta a Londra vi dico che per non fare casini ho sempre optato per il biglietto giornaliero (include la metro nelle zone 1 e 2 sono praticamente il centro della città, e i bus) e che sicuramente conviene di più rispetto al fare la corsa singola, il mio dubbio rimane se sia più conveniente la Oyster card che si tratta di un abbonamento prepagato che, tenuto conto dei viaggi fatti, addebita l'eventuale abbonamento giornaliero, quindi dipende tutto dall'uso che ne fate della metro. Le cartine della metro le trovate proprio nelle stazioni sotterranee



LONDON PASS 
È una carta che vi permette di visitare parecchie attrazioni spendendo un po' meno, conviene farla se nel vostro tour sono comprese le attrazioni elencate dalla carta, per le info c'e' il sito http://www.londraweb.com/london_pass.htm o quello ufficiale che e' http://www.londonpass.com/

 

GLI HOTEL

Premetto subito che in quanto ad hotel non sono stata molto fortunata a Londra! Per ben due volte siamo capitati nella zona di Paddington che è la migliore per chi vuole ottenere un gran risparmio e vicinanza al centro. D'altronde se volete pagare poco dovete accontentarvi di quello a cui potrete andare incontro,e noi possiamo ben dirlo! Con questo non voglio dire di aver trovato topi e scarafaggi (a meno che uscivano di notte e percio' non li ho visti!) e non voglio neanche spaventarvi, però penso che i peggiori hotel li ho trovati proprio qui. Sono bruttini nel senso che sta maledetta moquette la mettono proprio ovunque, e non sempre è ben pulita... poi le stanze sono minuscole e arredate in modo orribile ma quello è il meno, nelle nostre stanze le pareti erano crepate, il piumone di un colore indefinito, ma il bello è che in una stanza c'era la tele, il phon e il termos ma non c'erano le prese! Tutto questo aggiungendo il fatto che tutte e due le volte ci hanno scaraventato sul soffitto, quindi facciamoci cinque piani di scale sconnesse, di moquette, una scala grande e poi una scala piccola e poi ancora una più piccola e una grande, partendo dalla hall dove sono belle larghe finendo al quinto piano dove neanche la valigia ci passava, un'emozione unica... però è stato molto divertente e magari è capitato solo a noi! Ps: molto importante, portatevi o comprate direttamente lì l'adattatore per la corrente perché è differente dalla nostra.

CIBO

In genere non esiste un piatto tipico a Londra, a parte il frittissimo Fish and Chips (pesce e patatine). Nella gran maggiorparte della citta' troverete solo McDonald, Burger King, Pret a manger (tramezzini e panini da portare via o mangiare sul posto), Kebab, Cinese e via dicendo... quindi ho notato che gli Inglesi adorano il take away, in ben pochi li ho visti sedersi e mangiare con calma. Per quanto riguarda i pub ce ne sono una marea, e alcuni sono molto caratteristici. Sono sparsi ovunque, ed è divertente notare che nel tardo pomeriggio, dei gran signoroni in giacca cravatta e 24 ore appena usciti dagli uffici, si affollano in gruppetti davanti a questi pub con la loro birretta in mano e le guanciette rosse a sghignazzare tra loro ma sempre con la tipica eleganza inglese che li contraddistingue... fantastici!

SOLDI

Per esperienza consiglio vivamente di cambiare i soldi direttamente sul posto e ancora meglio fuori dall'aereoporto per evitare cambi sfavorevoli. Il bancomat e le carte di credito sono accettate praticamente ovunque(soprattutto Visa,Mastercard e Maestro), attenzione pero' alle spese di commissione, in alcune banche scalano anche 5€ per commissione, per convenienza abbiamo pagato tutto con carta di credito.

INFO GENERALI

Valuta: sterlina 1£ = 1,1975 € (circa); fuso orario: GMT -1 con l'Italia; prefisso telefonico: +0044 20;

Principali attrazioni

Ecco l'elenco di ciò che ho visitato io, ovviamente le cose da vedere sono di più, ma queste sono comunque tra le principali.

- Buckingham Palace (Tube Green Park): il regale palazzo della Regina, da cui si può ammirare il cambio della guardia (solitamente inizia alle 11,30 ma può variare in base ai giorni e ai mesi e agli eventi, per cui consultare il sito ufficiale che è: www.changing-the-guard.com/chaging-the-guard-schedules-times.html


- Houses of Parliament (Tube Westminster) o Palazzo di Westminster: è il luogo dove le due Camere del Parlamento del Regno Unito conducono le loro sedute. Il palazzo si trova sulla sponda nord del fiume Tamigi. Annesso a questo c'è il Big Ben; famoso orologio che segna il tempo di Londra sin dalla metà dell'Ottocento

- St. Paul's Cathedral (Tube St Paul's): bellissima cattedrale dalle enormi dimensioni, peccato si debba pagare per poter entrare (lo trovo assolutamente ridicolo visto che è un luogo religioso e pubblico!)














- Tower of London e Tower Bridge (Tube Tower Hill): il famoso ponte, in grado di aprirsi per consentire il passaggio delle grandi navi. Nei mesi freddi consiglio vivamente di coprirsi bene dal vento, è inspiegabile il freddo che fa in procinto del fiume!


- Westminster Abbey (Tube Westminster):
  altra bellissima cattedrale, ora molto famosa perché sede del matrimonio di William e Kate
















- Big Ben (Tube Westminster)

- Horse Guards (Tube Charing Cross): sede delle guardie a cavallo, in alcuni orari si può assistere appunto al cambio.















- The Temple (Tube Temple): quartiere dell'era medievale


-Westminster Cathedral (Tube Victoria): altra bellissima cattedrale della città
- London Eye (Tube Westminster): l'occhio di Londra non è altro che la ruota panoramica

LE PIAZZE

- Leicester Square (Tube Leicester Square): piazza famosa per le premiere dei suoi cinema, inoltre è piena di negozi e posti per mangiare
- Piccadilly Circus (Piccadilly Circus): è forse la zona di Londra che più mi piace, ricca di negozi e ristoranti. È dominata dalla romantica statua di Eros, è assolutamente da visitare
- Trafalgar Square (Charing Cross): piazza molto elegante, da cui sorgono altezzose statue di leoni e le fantastiche fontane che di sera la fanno sembrare magica, dato anche dal fatto che di fronte a questa piazza si erige la National Gallery dai riflessi dorati... molto suggestiva!

NEL VERDE DEI PARCHI

- Green Park/St. Jame's Park (Tube St. James's Park): parchi adiacenti al Buckingham Palace, si possono fare piacevoli camminate e ammirare la flora e la fauna e, soprattutto, i graziosi scoiattoli!

- Hyde Park/Kensington Gardens (Tube Hide park Corner o Marble Arch o Kinghtbridge o Lancaster Gate): il parco più grande di Londra, il parco reale, nel quale i londinesi praticano vari sport, infatti, all'interno ci sono fontane per la pesca, percorsi per jogging e bici, giri in canoa e passeggiate a cavallo. Conosciuto anche per il suo Speaker’s Corner, l'angolo degli oratori e la fontana dedicata a Lady D.
- Regent's Park (Tube Regent's Park): a nord del parco si trova la collina Primrose Hill, dalla quale è possibile avere una meravigliosa vista di Westminster e della City of London. Inoltre, lì si trova lo zoo di Londra. Altre attrazioni sono il teatro all'aria aperta, in cui è possibile entrare dalla fine di maggio agli inizi di settembre (è necessario prenotare per tempo), tennis e ping pong, golf, cricket, softball, calcio, rugby, hockey, 3 aree giochi per bambini, teatro delle marionette per bambini in agosto, uno stand con tè da bere e molto di più (http://www.londraweb.com/parchi_di_londra.htm)

MUSEI

- National Gallery (Tube Charing Cross): entrata libera, orario d'apertura tutti i giorni dalle10:00 alle 18:00, il mercoledì fino alle 21:00. Si tratta per lo più di dipinti molto famosi tra i quali Leonardo da Vinci, Michelangelo, Raffaello, Caravaggio, Rembrandt, Rubens, Canaletto, Monet, Van Gogh.
- Tate Modern (Tube Blackfriars): entrata libera, orari di apertura: domenica - giovedì dalle 10:00 alle 18:00 - venerdì e sabato dalle 10:00 alle 22:00. Ingresso a pagamento alle mostre principali. È una delle gallerie d'arte moderna più importanti del mondo: presenta arte moderna internazionale dal 1900 al giorno d'oggi e comprende opere degli artisti leader del ventesimo secolo quali Picasso, Warhol e Dalí
- Madame Tussauds (Tube Backer Street): entrata a pagamento (sulle 30£ circa), aperto dalle 9,30 alle 17,30. Una delle maggiore attrazioni, il museo delle cere rappresenta tantissime celebrità in altezza naturale.
- British Museum (Tube Tottenham): entrata libera, orari di apertura da sabato al giovedì 10.00-17.30 - venerdì 10.00-20.30. Galleria che contiene tra le più belle collezioni archeologiche. Adatto a chi ama la storia dell'arte.
- National History Museum (Tube South Kensington): entrata libera, orario di apertura: dal lunedì al sabato dalle 10 alle 17:50, domenica dalle 11:00 alle 17:50. Il museo contiene la più grande collezione di fossili, animali imbalsamati, piante e minerali. È suddivisa in varie zone: la parte dell'evoluzione della storia (inquietante la simulazione del terremoto avvenuto in Giappone), la parte sulla storia dei dinosauri con varie ricostruzioni (quella che amo io... :D), la parte degli animali (per me che sono animalista fa un po impressione la parte con tutti gli aniamali imbalsamati), comunque lo consiglio assolutamente questo museo,soprattutto a chi ha bambini.

SHOPPING

- Camden Market (Tube Camden Market o bus per camden): l'orario di apertura è tutti i giorni dalle dalle 10 alle 18. Consiglio assolutamente di andarci! È il mercato più strano che abbia mai visto. Si suddivide in due parti, sostanzialmente uno è un sussegruirsi di negozi stranissimi (vestiti per Punk, Dark, Pin Up ecc.) e un mercatino aperto, mentre l'altra parte è inglobata in una vecchia stalla (enorme) e anche qui si trova veramente di tutto, oltre alla piazzetta di bancarelle con cibo etnico, vi dico solo che il mio ragazzo prese un hamburger di coccodrillo nella bancarella dell'Australia!












 - Carnaby Street (Tube Oxford Circus): vietta piena di negozi nel popolare quartiere si Soho
- Harrods (Tube Knightbridge): è un grande magazzino di lusso con oggetti, abbigliamento e servizio esclusivo. Si trova in una delle zone più ricche ed esclusive di Londra. È composto su vari piani, infatti all'entrata è d'obbligo prendere la mappa per non perdersi. Il piano che ho amato di più è stato quello per gli animali... cose mai viste! Vestiti di ogni tipo, cucce da lusso, baldacchini ecc. ecc... e non dico i prezzi che è meglio... assurdo!

- In generale i negozi che si trovano nelle zone di Piccadilly Circus

ALTRO

-Twinings (Tube Temple): per una amante del tè come me non si poteva non andare nella sede delle più buone bustine da tè di Londra. Il negozio è molto piccolo e i prezzi non sono molto convenienti! Però si può comporre e personalizzare la bustina con varie erbe. Si trova più o meno di fronte alla Royal Court of Justice.

STADIO

- Emirates Stadium: ossia lo stadio dell'Arsenal, d'altronde per pareggiare con le giornate di shopping devo sempre accontentare il mio ragazzo e fare la visita degli stadi! Per raggiungere lo stadio scendere alla fermata Arsenal della metropolitana Piccadilly Line. Si può anche scendere alla fermata Finsbury Park (linea Victoria, linea Piccadilly e Great Northern rail) o alla fermata Highbury & Islington (linea Victoria, North London Line e Great Northern rail), a circa 10 minuti a piedi. Oppure gli autobus che fermano presso Holloway Road, Nag's Head, Seven Sisters Road, Blackstock Road e Highbury Corner.
- Stamford Bridge: ossia lo stadio del Chelsea, si trova nei pressi delle fermate Fulham Broadway e West Brompton sulla linea Disrict nella diramazione per Wimbledon Penso di aver detto più o meno tutto, se mi vengono in mente altre info le scriverò in fondo alla pagina! E per qualsiasi domanda sono sempre a vostra disposizione!

 I <3 London!!!!


VIAGGI IN GIAPPONE

NB INFO AGGIORNATE 2014

VOLI
Normalmente credo che un volo per Tokyo possa costare dai 600 agli 800€ circa,ma in alcuni perdiodi si possono tranquillamente trovare a 450/500 fino a 550 con Alitalia e Turkish.Fortunatamente sono riuscita ad accaparrarmelo a 508 a testa ma credo dipenda anche molto dal periodo(noi siamo andati a Settembre)
ASSICURAZIONE
Nota molto importante da ricordare e credo quasi obbligatoria da stipulare in quanto i costi per eventuali visite sanitarie sono molto alti,e comunque anche per il discorso bagagli e' meglio avere un ulteriore copertura. Noi ci siamo affidati alla Columbus al costo di 65€ a testa . Con la Premium avrete compresi servizi di assistenza 24h,spese mediche,bagagli,infortuni,responsabilita' civile,annullamento viaggio,ritardo partenza,ovviamente leggere bene i limiti,franchigia ecc ecc. Fortunatamente non abbiamo dovuto avere a che fare per nessuna di queste cose!
VIAGGIO FAI DA TE cosa e' importante sapere
Se la vostra intenzione e' quella di organizzare da soli il viaggio vi dico che non e' affatto difficile come si pensi!(impegnativo si pero'! )
Dopo aver provveduto al volo e all'assicurazione la domanda che dovreste farvi e' :"Che itinerario devo fare??" Dunque,immagino che ogni persona abbia preferenze diverse,ma se si pensa al Giappone credo che la prima cosa che vi salti in testa e' Tokyo e Kyoto,o almeno per me era cosi', dopodiche' buio totale! Ho pure scoperto solo 4 mesi fa dove erano posizionate esattamente su google maps(che vergogna!). 
Comunque,dopo essermi informata su vari siti e cataloghi ho messo giu' un itinerario classico,calcolando di avere 15 giorni a disposizione e di voler vedere le cose piu' importanti.Quindi in linea di massima una bozza e' questa:5/6 giorni a Tokyo(minimo,sarebbe l'ideale stare almeno 7 giorni,ma anche qui tutto dipende da voi),2 giorni per le escursioni da Tokyo(Nikko in giornata e Kamakura in giornata),4 giorni a Kyoto,1 per l'escursione a Nara in giornata,1 Osaka e 1 Hiroshima piu' Miyajima. Ovviamente ripeto che sta anche a voi scegliere se aggiungere altre mete(quindi saltando alcune tappe a Kyoto o Tokyo,per esempio alcune persone aggiungono Takayama o Kanazawa) o evitarne altre per godersi di piu' le mete gia' prescelte. Sta di fatto che questo e' stato il mio....percio' una volta stabilito cio' che si vuole visitare ho iniziato a prenotare gli alberghi su Booking,il mio sito di fiducia visto che da' la possibilita' di cambiare la prenotazione anche fino a 2 giorni prima, e una cosa che vi consiglio assolutamente e' di provare le Ryokan,ossia le case tradizionali che se prenotate per tempo e non in periodi di alta stagione non costano neanche eccessivamente,ma anche al costo di pagare caro una sera sola vi straconsiglio di farlo. Un altro consiglio spassionato e' di trovare alberghi/ryokan piu' vicini possibili alle stazioni della metro/treno perche' puo' essere veramente stressante dover rientrare tardi e dover fare chilometri inutili! (gia' di per se' le metropolitane sono IMMENSE,dovrete camminare veramente tanto! )
I Giapponesi sono molto fiscali per quanto riguarda i check in(spesso tardivi) quindi se vi trovate con bagagli appresso e non volete perdere la mattinata ad aspettare,un ottima e sicura soluzione e' quella dei COIN LOCKER,armadietti posizionati nella maggiorparte delle stazioni al costo di 3 yen per i bagagli a mano e di 5/6 per quelli grandi,importante e' ricordarsi dove li abbiamo messi !! 
Ora dobbiamo preoccuparci di come ci muoveremo in Giappone da citta' in citta',e l'unica soluzione valida e' il JAPAN RAIL PASS che permettera' di spostarsi utilizzando gli Shinkansen,i treni ad alta velocita' risparmiando parecchio sui biglietti.Il JRP puo' essere acquistato solo per chi rimane in Giappone per un periodo inferiore ai 90 giorni in una delle agenzie abilitate come la His Europe di Firenze, Milano e Roma e la JalPak che ha uffici a Milano e Roma oppure sul sito ufficiale http://www.japan-rail-pass.it/jr-pass.
Queste agenzie vi venderanno un voucher che vi arrivera' tramite corriere il quale andra' poi esibito insieme al passaporto in una delle tante biglietterie JR per ottenere il vero e proprio Japan Rail Pass(il voucher puo' essere scambiato durante un periodo di 3 mesi).Ci sono 3 tipi di pass : per 7,14 e 21 giorni sia in prima classe (Green) che seconda classe (Ordinary=piu' economica,tanto i treni Giapponesi sono cosi' puliti che sembrano ovunque da prima classe),vi permette anche di prenotare i posti(gratis) esibendolo in biglietteria e decidendo l'orario di partenza.Per valutare quanti giorni di pass convenga fare visitate il sito Hyperdia,potete impostare il vostro percorso di viaggio e vedere il costo totale e poi valutare la differenza con il Japan Rail Pass(ATTENZIONE: sul sito di Hyperdia cliccate SearchDetails e togliete la spunta ai treni Nozomi/Mizuho.Sono treni che non si possono prendere con il Japan Rail Pass). Per ulteriori informazioni consultate il sito che vi ho postato o fatemi pure delle domande.
Bene,ora un altra cosa di cui dovremmo occuparci sono i soldoni!Tenete bene a mente che non sempre le carte di credito e i bancomat vengono accettati: soprattutto in piccoli ristoranti e piccoli esercizi commerciali infatti capita spesso che l’unico mezzo di pagamento sia con gli YEN. Per quanto riguarda noi abbiamo portato circa 100.000,00 Yen(circa 730€) per non avere problemi li',tanto c'e' da dire che la criminalita' in Giappone e' praticamente inesistente.Visa,Mastercard,Maestro e Cirrus sono tra le carte piu' accettate,mentre per prelevare si puo' dire che gli unici ATM disponibili sono gli uffici postali o la catena di conbini 7-eleven,le commissioni ovviamente dipendono dalla vostra banca.
Dove cambiare gli Yen...vi posto questa pagina che vi indica chiaramente come fare http://www.marcotogni.it/dove-cambiare-yen/
Riepilogando in termini economici,inizialmente a testa abbiamo speso:
508€ volo
322€ Japan Rail Pass
65€ assicurazione
380€ hotel(che paghero' durante il soggiorno ma gia' calcolati in quanto prenotati)
= 1275,00 €
Tra cibo ed extra dovrete calcolarne altri 820/850 circa per 16 giorni di vacanza
Passaporto leggete qui le nuove regole valide dal 25 Giugno 2014: http://www.giapponepertutti.it/giappone/passaporto.html
Quando andare in Giappone: la primavera e' uno dei periodi piu' belli sia climaticamente sia per la fioritura dei ciliegi,l'estate solitamente e' sconsigliata per due motivi: umidita' a livelli talvolta insopportabili e tifoni,l'autunno potrebbe essere un altra buona stagione anche per fare ottime fotografie,la temperatura in inverno invece non e' molto diversa da quella che c'e' in una citta' come Roma,mentre al Nord del Giappone è spesso sotto lo zero, con venti abbastanza pronunciati e abbondanti nevicate.
Guide utili che ho utilizzato per i miei lunghi studi e approfondimenti sono stati:la mia fedele amica Lonely Planet e il sito di http://www.marcotogni.it/ , http://gattosandro-viaggiatore.blogspot.it/ e http://www.giapponepertutti.it/ (ringrazio in particolare Fabrizio,proprietario di questo sito per tutti gli aiuti e consigli che mi ha dato,e per avermi sopportato tra le mie mille domande e ansie )
In qualsiasi caso se non avete niente con voi non preoccupatevi,in ogni citta' ci sono i Tourist Information dove poter prendere cartine,mappe ecc ecc( e dove troverete le poche persone che parleranno inglese!)
Come spostarsi nelle citta'
TOKYO:sicuramente il mezzo favorito e piu' pratico e' la metropolitana,con ben 13 linee e 274 stazioni,centri commerciali sotteranei e kilometri su kilometri per riuscire ad uscirne,anche se potrebbe sembrare caotica(il che lo e',attenzione a fermarvi nel mezzo,potreste essere travolti dalla gente!)non e' difficile capirne l'uso.Il biglietto singolo costa dai 170 ai 310 Yen (in base alla distanza che percorrete). Se pensate di utilizzare il biglietto fate quello minimo da 170 Yen, se andate oltre il chilometraggio, pagherete la differenza all'uscita.
Ricordo che il biglietto oltre ad entrare serve anche ad uscire dalla stazione. Quindi mi raccomando, non perdetelo. Altra valida alternativa e' noleggiare o la PASMO o la SUICA ,x i dettagli http://www.sognandoilgiappone.com/viagg ... smo-icoca/ .Anche la linea YAMANOTE compresa nel JRP e' una valida opzione,si tratta di un treno che si prende in alcune stazioni metro che esegue un giro circolare tra i principali quartieri
Immagine
KYOTO:al contrario di Tokyo abbiamo preferito utilizzare i bus,tra i quali i Raku bus (linee 100, 101 e 102) pensati principalmente per i turisti. Infatti collegano le maggiori attrazioni turistiche facendo solo le fermate principali. Per maggiori dettagli vi rimando al sito Giappone per tutti che spiega perfettamente ogni cosa http://www.giapponepertutti.it/citta/ky ... kyoto.html
OSAKA:La metropolitana di Osaka comprende 8 linee e 125 stazioni e come per la metropolitana di Tokyo, il costo del biglietto aumenta con l'aumentare della distanza percorsa.Si parte da un minimo di 180 Yen fino ad arrivare a 370 Yen.
Quasi sicuramente non vi servirà usare la metropolitana, infatti, come a Tokyo, anche ad Osaka esiste una linea circolare (Osaka Loop Line) che copre le principali stazioni ed è gestita dalla Japan Rail, quindi su questa linea è possibile utilizzare il Japan Rail Pass.
HIROSHIMA:il Jr loop bus o Hiroshima meipuru-pu e' il bus che compie un tragitto circolare e comprende le maggiori attrazioni della città. Ci sono due linee,la verde e l'arancione ed e' compreso nel JRP,basta esibirlo al conducente.
MIYAJIMA:dopo aver preso il treno con il Jrp da Hiroshima si procede a piedi dalla stazione fino al molo da cui partono ogni 10 minuti circa i traghetti.Il traghetto e' compreso nel JRP cha andra' esibito in biglietteria.Sull'isola le maggiori attrazioni si visitano tranquillamente a piedi,tranne che per la visita al monte Misen per la quale e' necessario prendere la funivia.
NARA,NIKKO E KAMAKURA: sono le escursioni da fare da Tokyo e Kyoto.Una volta arrivati in questi posti ci sono itinerari da fare prevalentemente a piedi,per cui non e' necessario prendere altri mezzi se non alcuni bus che vi aiuteranno perlomeno a riposare i polpacci!
Bene,direi che per ora e' tutto! Se mi verranno in mente altre delucidazioni le mettero' diario-facendo.

VIAGGI NEGLI STATI UNITI

 CALIFORNIA,ARIZONA,UTAH,NEVADA  

NB INFO AGGIORNATE 2011

 Volo: prenotato tramite British Airways 6 mesi prima, costo 670 €

Hotel: prenotato solo il primo hotel causa arrivo serale e non-voglia di cercarlo la sera stessa dopodiche' gli altri sono stati prenotati di volta in volta tramite pc portatile e wi-fi in tutti gli hotel-motel o Starbucks o vari locali (in America quasi dappertutto c'e' il wi-fi gratuito anche se la connsessione non e' il massimo). Consiglio: se riuscite organizzatevi in modo che sapete piu' o meno le tappe dei due giorni seguenti, perche' noi abbiamo rischiato di arrivare all'ultimo senza aver prenotato colpa del wi-fi assente. Il sito utilizzato per le prenotazioni e' stato Booking.com

Prima di partire:
-Assolutamente da ricordare (soprattutto se organizzate tutto senza agenzia): passaporto elettronico, specificare per USA carte di credito e prepagate che abbiano nome in rilievo, accettate dappertutto soprattutto Mastercard e Visa, contanti accettati ovunque al contrario di quanto ho letto prima di partire, io ho pagato praticamente tutto coi contanti a parte gli hotel e la macchina che necessitano di carta per garanzia

-Assicurazione sulla salute : importantissima! fatela assolutamente perche' in America anche se vi fate un taglietto vi fanno pagare tutto e tanto. Assicurazione fatta tramite agenzia con Mondial Assistance. ESTA che praticamente e' il lasciapassare per gli Usa, si puo' chiedere e/o fare in agenzia o scaricare dal sito (https://esta.cbp.dhs.gov/esta/applicati ... ution=e1s1) ed e' obbligatorio farlo in quanto senza possono decidere di non farvi entrare, a noi non l'hanno richiesto ma non si sa mai!! costo 14 dollari (da pagare con carta di credito dal sito)

-Navigatore con mappe Americane, assolutamente consigliato per chi va nelle citta' -Adattatori per spine americane tipo 110-240V e 50-60Hz

Macchina: noleggiata dall'Italia con Europcar-Alamo a 335 € con carta credito (macchine spaziose e comode con cambio automatico, perfetto per chi fa tanti km)

Usanze in America: dovete sapere che gli americani, al contrario di noi hanno le loro abitudini, quindi e' nostro dovere assecondarle visto che ci troviamo nel loro paese! Prima di tutto avrete gia' letto che nei ristoranti, bar, taxi e servizi di altro genere al totale dovrete aggiungere minimo il 10% per la mancia a meno che non sia gia' specificato nello scontrino, e ricordatevi che in qualsiasi caso al subtotale verrano aggiunte le tasse che per loro non e' scontato inserire nel totale, per cui se andrete a fare spese e sull'etichetta c'è segnato es: 5 dollari, alla cassa il totale potrebbe essere 7 dollari.

Le strade: dunque, avete presente il traffico di Milano o Roma? ok, e' uno spasso in confronto! Se vi trovate all'ultimo giorno, siete in citta', e pensate "facciamo con calma, tanto dobbiamo essere in aeroporto 2 ore prima..." scordatevelo! Se siete a Los Angeles calcolate che potrete trovarvi nel bel mezzo di una delle 7 corsie piene di traffico km per km e rischiare di perdere l'aereo! Quindi ricordatevi che nelle grosse citta' perderete parecchio tempo, e un altra cosa importante... rispettate i limiti, in America non scherzano!! ovunque siate! Inoltre abbiamo scoperto che anche se c'e' il semaforo rosso e non passa nessuno potete comunque svoltare a destra... se non vi sentite sicuri non fatelo, e sulle superstrade si puo' superare sia da destra che da sinistra quindi attenti!

Pass per i parchi : se avete intenzione di fare parecchi parchi vi conviene fare questo pass che potrete tranquillamente comprare in ogni parco al costo di 80 $ a macchina (e non a testa) a parte la Monument Valley e l'Antelope Canyon che sono di proprieta' Navajo, in genere cmq i parchi costano dai 10 ai 25 dollari. (http://www.nps.gov/findapark/passes.htm). Validita' un anno.

Cartine: le trovate ovunque, dagli hotel ai visitor center per turisti e gratis, quelle dei parchi ve le consegnano all'entrata

Distanze: prima di partire fatevi un itinerario e calcolate bene le distanze perche' alcune zone sembrano vicine ma vi accorgerete che non e' cosi, noi ogni giorno facevamo dall 3 alle 5 ore di viaggio, per cui organizzatevi bene (distanze calcolate da viamichelin.it).

Benzina: premetto che con neanche 40 dollari fate il pieno che pero' con quei macchinoni si consuma velocemente. Per farla bisogna entrare nel negozio, dire il numero della pompa e quanto fare, dopodiche' vi attiveranno la pompa. La benzina e' segnata in ottani, per cui vi troverete questi seguenti numeri: 87, 89, 90... da quello che abbiamo capito sono uguali, cambia solo la qualita'.

Guida utilizzata: Lonely planet-California e vari diari di viaggio

Le tappe del mio viaggio sono state le seguenti: 1 Settembre: arrivo a L. A. in serata; 2 Settembre: Joshua Tree, Route 66 fino a Calico e arrivo in serata a Las Vegas; 3 settembre: LV, Lake Mead, pranzo Seligman su Route 66, arrivo Williams (per visita Grand Canyon) 4 settembre: Grand Canyon e partenza per Kayenta; 5 settembre: Monument Valley, Page e arrrivo Hatch (x visita Bryce Canyon) 6 settembre: Bryce Canyon e arrivo in serata a Las Vegas 7 settembre: mattinata shopping LV, Death Valley, arrivo a Bishop(x visita Yosemite) 8 settembre: Yosemite + Groveland 9 settembre: San Francisco 10 settembre: San Francisco 11 settembre: San Francisco, sosta Santa Cruz, sosta lungo Big Sur, arrivo Morro Bay 12 settembre: sosta outlet Pismo beach, outlet Camarillo, Malibu, arrivo Hollywood 13 settembre: Universal Studios 14 settembre: Hollywood e outlet nei dintorni 15 settembre: Beverly Hills, UCLA, Bel Air, Santa Monica, Venice beach e purtroppo partenza!

VIAGGI IN IRLANDA

 NB INFO AGGIORNATE 2013

Ciao a tutti, questo diario spero vi sia d'aiuto per un vostro futuro viaggio on the road nella verde e magica Irlanda. Il tour e' iniziato il 12 Settembre ed e' terminato il 20 Settembre, qui sotto vi elenchero' il percorso fatto e progettato da me. Premetto che abbiamo visitato tantissimi posti in 9 giorni, per cui questo tour e' adatto a chi ama spostarsi velocemente per poter vedere piu' cose possibili, ovviamente non e' un giro rilassante!

Primo giorno: Arrivo a Dublino verso le 15, ritiro macchina vicino all'aeroporto e arrivo in hotel piu' visita veloce della citta'.
 Secondo giorno: partenza da Dublino percorrendo la R755 tra le Wicklow Mountains fino ad arrivare a Glendalough nella pausa pranzo, visita del sito e partenza per Kilkenny piu' visita citta'.
Terzo giorno Partenza per Cashel con visita al castello, poi Cahir(visita di 2 ore circa) e arrivo a Cork nel tardo pomeriggio
Quarto giorno Visita al Cork city Gaol e partenza per il Killarney National Park con visita per tutto il giorno piu' il centro di Killarney la sera
Quinto giorno Ring Of Kerry piu' arrivo a Dingle tardo pomeriggio
Sesto giorno Dingle peninsula piu' arrivo a Doolin in serata
Settimo giorno Cliffs of Moher in mattinata, partenza per Galway percorrendo il Burren, arrivo a Galway in tardo pomeriggio
Ottavo giorno Connemara Park piu' partenza per Dublino con sosta a meta' strada per Clonmacnoise, arrivo Dublino tardo pomeriggio
Nono giorno Dublino e partenza per Italia ore 18:50

Ora. . . se l'itinerario vi puo' piacere e siete decisi a partire, vorrei prima dare dei consigli generali secondo la mia esperienza. . .
VOLO,MACCHINA e STRADE Per questo tipo di tour la macchina e' d'obbligo se si vuole scorgere posti incantevoli e avere una propria indipendenza che non si ha certamente con i tour organizzati. La compagnia che abbiamo "scelto" e' la Budget Car, noleggiata tramite una combinazione di volo+auto (volo Ryanair) su lastminute. com a soli 185€ in tutto a testa e comprende: assicurazione casco+franchigia; Assicurazione furto+Franchigia; Protezione infortuni conducente; Assicurazione verso terzi; Assistenza stradale include una tassa del 13. 5%; Tasse aeroportuali include una tassa del 13. 5%; Aliquota d'imposta. Poi per una maggiore garanzia abbiamo preferito pagare in loco 134€ in piu' per un assicurazione che ci copriva per danni maggiori vista la novita' della guida a destra! Su questa compagnia non posso lamentarmi troppo, nel senso che per il prezzo pagato ovviamente non potete aspettarvi grandi macchinoni, l'unica pecca e' secondo me la scarsa manutenzione, infatti durante il viaggio abbiamo iniziato a sentire un rumore inerente alle pastiglie dei freni, cosi per precauzione ci siamo fatti cambiare l'auto nella sede piu' vicina segnalata sulla carta, dove ce l'hanno sostituita senza troppe domande e problemi. Per noleggiare l'auto e l'assicurazione richiedono una carta di credito. Consiglio vivamente un navigatore aggiornato.
La guida potra' risultarvi parecchio difficile i primi due giorni, dopodiche' diventera' automatico cambiare marce con la mano sinistra, attenzione piu' che altro a rimanere sempre appunto sulla corsia di sinistra! I segnali sono pressoche' uguali ai nostri, saranno solo i cartelli degli hotel a confondervi con i cartelli dei siti d'interesse visto che sono entrambi marroni, e in molte zone in generale saranno indicati in inglese e gaelico. Altra sbadataggine sara' quella di recarvi sempre dalla portiera sbagliata! Per la benzina chiedete di che tipo e' per precauzione al noleggiatore, mentre alla stazione prima si fa benzina poi si entra a pagare indicando il numero della pompa, il costo variava da 1, 50 ad un massimo di 1, 61€ x i due tipi di benzina, quindi per un pieno pagavamo di solito 60€ circa. Guardate sempre il livello carburante perche' in alcune zone trovare una stazione di servizio pare impossibile! Prestate molta attenzione alle stradine "di campagna" in quanto a senso doppio ma abbastanza larghe per una sola macchina e immersa nel verde, per cui con poca visibilita' (non nascondo che abbiamo rischiato due o tre frontali. . . ehm ehm). Gli unici caselli che abbiamo pagato sono sulla autostrada solitamente segnalata come M6 e M8 (cioe' quelle percorse da me x alcuni tratti di questo viaggio) pagando 1,9€ o 2,9€, mentre eviterei di passare per la M50 nei dintorni di Dublino, per chi non lo sapesse bisogna pagare questa autostrada tramite telefono o atm abilitati, percio' vi consiglio di evitarla. Ed ora un argomento critico. . . I PARCHEGGI! Costano tantissimo dappertutto, l'ideale sarebbe trovare hotel con parcheggio gratuito proprio come abbiamo fatto noi, l'unico problema sussiste su Dublino, dove si e' quasi sempre costretti a parcheggiare ai bordi delle strade nelle corsie dei pullman stando attenti agli orari o pagando 3€ l'ora! Controllate sempre i cartelli, solitamente sono gratuiti dalle 18 p. m alle 7 a. m.

CLIMA Per tutto il viaggio abbiamo tenuto jeans, t-shirt e felpa con berrettino, e spesso anche una giacca a vento un po' per il freddo e un po' per la pioggerellina fastidiosa che perennemente cadeva durante il giorno. Le temperature non erano particolarmente basse, a parte ovviamente le zone costiere dove tira parecchio vento freddo. La pioggia come detto e' stata una costante del viaggio, non c'erano forti scrosci, anzi direi che e' quella pioggerellina che comunque e' molto fastidiosa in quanto e' talmente leggera da non far venire neanche la voglia di aprire l'ombrello, cosa che comunque vi consiglio di portare in uno zaino perche' quando piove forte, piove veramente forte! Altro consiglio, portate scarpe comode e impermeabili. Ciononostante non abbattetevi, anzi, alcuni paesaggi sono particolarmente belli proprio grazie a questa atmosfera.

HOTEL A parte la prima notte prenotata in anticipo, tutti gli altri li abbiamo prenotati di giorno in giorno tramite wi-fi negli alberghi, bisogna pero' dire che non in tutti il wi-fi e' ben connesso, x cui ci sara' il rischio di doversi connettere nei pub o nei ristoranti, e comunque e' quasi sempre gratuito. Vi elenco i nostri soggiorni:
-My Place Dublin Hotel a 5 minuti a piedi da O'Connel Street a Dublino, 59€ a notte x camera doppia, ostello, parcheggio a pagamento
-Bregagh Guest House a 2 minuti dal centro di Kilkenny, 70€ x camera doppia+colazione abbondante, parcheggio gratis.
-Kinlay House Hostel Cork a quasi 10 minuti a piedi dal centro di Cork, ostello a 48€ x camera doppia+colazione scarsa, parcheggio a pagamento
-Hazelbrook Killarney ad un km dal centro di Killarney, guest house stupenda, 45€ x camera doppia+colazione (consigliato), parcheggio gratis
-Killfountain Farm a 10 minuti dal centro di Dingle, agriturismo 55€ camera doppia, parcheggio gratis
-Doolin Hostel ostello a 47€ x camera doppia+colazione scarsa o colazione a pagamento nel bar (ottimo come punto di partenza x Cliffs of Moher), parcheggio gratis
-Copper Beech Guest House 53, 1€ x camera doppia, guest house molto carina+colazione abbondante, a 10 minuti dal centro di Galway, parcheggio gratis (CONSIGLIATO)
-Marian Guest House 70€ x camera doppia+colazione abbondante, 15 minuti dal centro di Dublino, parcheggio gratis solo in alcuni orari.
Consiglio vivamente di prenotare in anticipo solo gli alberghi a Dublino, in quanto costano tanto in qualsiasi periodo, e per lo meno li si puo' scegliere senza dover accaparrarsi quello che costa relativamente meno e pure brutto!

CIBO e PUB I prezzi sono praticamente uguali ai nostri, soprattutto conviene molto mangiare panini o toast per il pranzo se si e' in viaggio, risparmiando parecchio sul budget. Il nostro supermercato di fiducia era Tesco dove con 3€ si poteva prendere due toast + bibita e uno snack. Mentre per la sera optavamo per i pub, dove spesso capitava comunque di incontrare i soliti hamburger oppure nei piu' tradizionali non mancavano i piatti Irlandesi spesso a base di patate, stufati, zuppe e salmone. I pub che piu' ci sono piaciuti per l'atmosfera e il cibo sono:
-Fitzsimons a Dublino nella Temple Bar, dopo un certo orario cantano i tipici canti Irlandesi
-Matt the Millers a Kilkenny x i canti tipici
-The Dingle Pub a Dingle ottimo cibo e canti Irlandesi
-Tig Slea Head a Coumeenoole nella penisola di Dingle, bar con negozietto souvenir e vista stupenda
-O'Connor's a Doolin, pub tradizionale, bellissima atmosfera, ottimo spezzatino cucinato con la Guinness, musica e canti Irlandesi
-The Ivy Cottage&Tea garden a Doolin, stupendo cottage per una superdeliziosa colazione
-Finnegan a Galway, menu tradizionali Irlandesi
-McDonagh's a Galway, posto molto particolare per un ottimo fish&chips

PASS e CARTINE Se avete intenzione di veder piu' siti e musei possibili in giro per l'Irlanda dovreste fare assolutamente la Heritage Card, costa 21€ a testa e vi permette di entrare in molti siti associati. Noi con questa carta abbiamo risparmiato almeno 40€. Potete farla in ogni museo alla quale e' associata e vi daranno una cartina con l'elenco dei luoghi. Ovviamente conviene fare un calcolo in base a cio' che volete visitare per valutare la convenienza, per maggiori info c'e' il sito http://www.heritageireland. ie/it/Info/HeritageCard/ Mentre per Dublino c'e' la Dublin Pass, costa 35€ a testa e anche questa vi permette di entrare nei maggiori siti d'interesse, come per la Heritage valutate se in base a cio' che volete visitare convenga farla, per l'elenco dei luoghi associati consultate il sito http://www. dublinpass. ie/c-4-visitor-attractions.aspx In generale potreste sempre richiederle nei Tourist Office sparsi in tutte le citta', pure nei paesini piu' piccoli.
Le mappe o/e cartine dei parchi e delle citta' le troverete presso tutti i visitor center presenti sul posto, facilmente reperibili, indicano le maggiori attrazioni da visitare, lo stesso vale per tutte le brochure su ogni singolo sito.

ORARI NEGOZI E MUSEI State MOLTO attenti agli orari di chiusura soprattutto da Settembre in poi, perche' puo' essere che alcuni musei siano gia' chiusi alle 16, 30-17 al massimo 18, cio' vuol dire partire presto con le visite nelle citta' o si rischia di non fare in tempo(come purtroppo e' successo a noi). Lo stesso vale per i negozi, mentre i ristoranti e alcuni supermercati sono gli unici a rimanere aperti fino a "tardi".

SALUTE Come in altri diari viene consigliata un assicurazione sanitaria per precauzione, ma comunque i viaggiatori italiani in Irlanda sono tutelati dai regolamenti europei di sicurezza sociale e pertanto godono di assistenza medica gratuita sull’isola. Ricordatevi però di mettere in valigia, per usufruire delle cure mediche, la Carta Regionale dei Servizi o la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM).

GLI IRLANDESI E LE LORO USANZE Dopo vari viaggi fatti in Europa e non, posso finalmente dire di aver trovato un posto in cui la gente e' veramente civile, educata e cordiale, ovunque! Sono rimasta sconvolta dalla simpatia e dall'ospitalita' che solo gli Irlandesi sanno dare. Per cui se vi capitera' di guidare non scioccatevi se qualsiasi persona ai lati della strada o nella macchina a fianco si distolga da cio' che sta facendo per salutarvi, ovviamente contraccambiate con un cenno o un sorriso. . . :) Oppure spesso in qualsiasi negozio, supermercato, museo, banca o qualsiasi altro luogo ti chiederanno come stai , "How are you?" e non si puo' certo non rispondere "Fine, thanks and you?" d'altronde sono famosi proprio per la loro super accoglienza, non a caso abbiamo anche fatto molte amicizie fuori dai pub, con simpatici vecchietti un po alticci del posto! Altro aspetto piacevole e' come vengano ad aiutarti quando ti vedono con aria persa e cartina alla mano, state sicuri che saltera' fuori una capigliatura-spesso rossa-a chiederti "Do you need some help?"

VIAGGI IN GRECIA

ATENE,SANTORINI,IOS,NAXOS INFO (NB INFO AGGIORNATE 2012)

Quest'anno avendo un budget abbastanza ridotto decidiamo di puntare verso Spagna o Grecia, ma essendo una grande amante della Grecia cerco di convincere il mio ragazzo proponendogli hotel a basso costo in modo da poterlo comprare! In ogni caso i dettagli della vacanza sono questi:

VOLO Prenotato tramite Easyjet Milano-Atene dal 2/09 al 14/09 a 154€ a testa

HOTEL Abbiamo prenotato solo su Booking.com durante la vacanza, per cui senza problemi a Settembre trovate facilmente, anche perche' sceglievamo hotel che avessero wi-fi in modo da poter guardare con calma per quelli successivi. Per motivi di sicurezza da casa abbiamo prenotato solo il primo. Comunque sono rimasta soddisfatissima e sorpresa dai prezzi e la qualita' degli hotel in Grecia, con una media di 15 € a testa per notte dormivamo in hotel da 2-3 stelle dotati di tutti i comfort ed in zone centrali. Se volete dare un occhiata sul sito vi elenco i nomi e i prezzi:per Atene ci siamo trovati bene all'Hotel Argo (nel Pireo, non bellissima come zona ma tra le migliori... al prezzo di 30€ a notte per camera) e Hotel Exarchion (zona Omonia per visita Acropoli a 34€ a notte per camera), per Santorini l'Hotel Tataki (nel centro di Fira,cioe' nel centro della citta' principale a 45€ a notte per camera), per Ios la Pension Armonia (nel centro di Ios,cioe' nella Hora,a 22€ a notte per camera), e per Naxos l'hotel Zeus(a pochi passi dalla Chora, cioe' nel centro per 34€ a notte per camera). Comunque per chi volesse andare all'avventura c'e' la possibilita' di accordarsi con i proprietari degli hotel appena si attracca al porto, perche' vi assaliranno per venderveli, e dopo aver scelto il migliore vi accompagneranno direttamente loro.

MEZZI DI TRASPORTO

-Traghetti: Ci siamo affidati al sito Aferry.it prenotando i traghetti piu' lunghi, dell'andata e del ritorno, cioe' dal Pireo a Santorini e da Naxos al Pireo. Per gli altri spostamenti da isola a isola abbiamo preso i biglietti direttamente sulle isole essendo un periodo tranquillo e per cui senza il rischio di non trovare i posti. Ricordo a chi comprasse il biglietto sul sito che il foglio da stampare non e' il biglietto effettivo. Quello valido bisogna ritirarlo negli uffici relativi alla compagnia che sono posti lungo il porto. Le compagnie che piu' vanno in Grecia sono la Blue Star Ferries (traghetto parecchio grande,contiene negozi e bar per poter mangiare, ottima per tragitti lunghi e comodi), la Anek Lines, la Seajet (piccolo catamarano,perfetto per tragitti lunghi con tempestiche brevi, offre piano bar per colazione o pranzo,ma non adatto quando c'e' mare mosso!),la Acqua spirit (comodo e veloce). I prezzi ovviamente variano in base ai tragitti e alla tempistica di viaggio, comunque noi abbiamo pagato 112€ in 2 per la Seajets dal Pireo a Santorini della durata di quasi 4 ore, mentre con la Blue Star da Naxos al Pireo 67€ in 2 della durata di 5 ore, per i viaggi brevi da isola ad isola abbiamo pagato sui 20€ in 2.

-Metro Dall'aeroporto al centro si spende circa 8€ a testa e il viaggio dura 30 min, mentre per girare in centro costa circa 1,40 ed e' valido per 1ora e mezza, inoltre e' valido anche per i bus, i treni ed i tram, ma mi sembra che in tal caso bisogna riconvalidarlo. Girare con la metro e' molto semplice perche' composta di sole tre linee, io ho trovato comodo seguire questo sito http://www.athens-today.com/i-metro-network.htm.

-Noleggio auto, moto e quad Noleggiare mezzi in Grecia e' semplicissimo! Basta avere la patente e qualche anno di guida ed il gioco e' fatto... l'unico consiglio che vi posso dare e' studiare bene il tipo di isola, e sappiate che se si tratta di un isola montagnosa e magari con strade non asfaltate la scelta del mezzo e' importante. Per Santorini anche se abbiamo optato per la macchina, ho poi capito che anche la moto o il quad erano affidabili, mentre per Ios la scelta del quad e' stata la piu' sbagliata! Trattandosi di un isola montagnosa con ripide salite, facendola col quad i tempi raddoppiavano perche' a piu' di 40 allora non andava e farla in salita diventava uno strazio, o meglio, un viaggio della speranza! E meno male che l'isola e' piccola! Quindi ritorniamo dal noleggiatore che gentilmente ci dà un motorino... molto meglio (state comunque attenti perche' quando soffia forte il Meltemi si rischia di sbandare). Per Naxos abbiamo preso il motorino per i tour delle spiagge e percio' i tour piu' vicini, e la macchina per il tour del Nord dell'isola.
Per il noleggio abbiamo pagato: a Santorini la macchina per 3 giorni 70€, da Kronos a car sul porto; a Ios il quad 55€ per 2 giorni e la moto 12€ per uno da Anemos rent a moto vicino alla piazza della Hora; a Naxos la moto 24€ per 2 giorni da Tony's bikes e la macchina 45€ per 2 giorni da New car (da questo signore, Ioannis, abbiamo avuto un'ospitalita' fantastica, senza chiederglielo ci ha dato una cartina con mille info su dove andare, le spiagge piu' belle e le taverne non-turistiche greche, ogni volta che passavamo davanti ci fermava e ci offriva da bere, in piu' l'ultimo giorno lasciandogli la macchina ci accompagna pure al porto! Veramente una brava persona, ci e' rimasto nel cuore) e si trovano uno a pochi passi dall'altro (il sito di New car e' questo http://www.new-car.gr). In generale ci siamo trovati benissimo con ognuno di questi, si sono resi disponibili e gentili. La benzina purtroppo e' pressoche' uguale alla nostra. Mentre riguardo alla sicurezza sulle strade, un consiglio vivo e' quello di mettere sempre il casco e di fare particolare attenzione a quando si guidano i quad, infatti non e' raro vedere incidenti con questo mezzo.Inoltre nonostante fossimo sempre attenti ai segnali ci e' capitato di parcheggiare in divieto si sosta a Naxos e beccarci una multa di 20€, che fortunamente si e' trasformata da 10€ pagando entro i 10 giorni previsti! Tra l'altro mai visto un vigile o un poliziotto su qualsiasi isola,ora sappiamo che a Naxos ci sono!

GUIDE Oltre ad avere a disposizione la Lonely Planet-Isole della Grecia che, pero', mi ha deluso parecchio per questa edizione e a quanto pare non solo a me, ho avuto un sacco di informazioni dalla Guida per caso Puccy che ringrazio molto, oltre agli altri aiuti dello stesso gruppo... grazie ancora!

KOS INFO

La mia "avventura" inizia partendo da Milano Malpensa partenza prevista per le 7 del 18 Agosto con volo della compagnia Flylal (che poi vengo a sapere da altre persone del suo fallimento come compagnia aerea negli anni precedenti ma riacquistata credo d'aver capito dall'Italia e tuttora operativa,quindi dopo aver saputo questo mi tranquillizzo immediatamente...!),purtroppo pero' ci segnalano il ritardo di 1 oretta colpa della poca disponibilta' di spazio per atteraggi a Kos (cosi ci dicono). Comunque visto che sono tranquilla e soprattutto in ferie,prendo tutto con leggerezza e in men che non si dica ci imbarchiamo e dopo 2 ore e mezza invece delle 3 ore segnalate ci troviamo nel piccolo aereoporto di Kos(ricordatevi di tirare un'ora in avanti l'orologio).Presi i bagagli troviamo subito l'operatrice Karambola che ci dirige al nostro pullman,gia' da li capiamo che l'isola pullulera' di Scandinavi e Olandesi.Dopo 40 min.circa ci lasciano al nostro hotel e anche li capiamo subito che la nostra zona e' una delle migliori.
HOTEL : L'hotel e' il Paritsa (http://www.paritsahotel.com/) che comprende pernottamento e prima colazione,ecco, appunto vorrei spendere due parole su questo hotel.La struttura e' stata risistemata da poco,quindi la hall e la sala colazione+minibar sono molto carine e organizzate,c'e' la cassaforte che se non erro costa circa 15€,le camere non sono niente di che ma la cosa piu' importante e' che c'e' l'aria condizionata(che pero' si spegne automaticamente quando di apre la finestra che porta alla terrazza e che spengono loro dalle 9 fino al pomeriggio) e poi c'e' un minifrigo che a noi e' stato molto utile visto i litri d'acqua che compravamo...Il personale(che e' a conduzione famigliare)credo sia il loro punto forte visto che il proprietario,il sig.Manolis e' un signore sulla sessantina d'anni di una simpatia incredibile(tutti i giorni il suo saluto era"Berlusconi vaffan...o!"e avrete "l'onore" di vederlo girare per la hall con il suo costumino a slip!!),poi c'e' il figlio Niko che si occupa delle prenotazioni e moglie e figlia che si occupano del minibar.I lati positivi secondo me sono la ottimissima posizione centro e spiaggia,vicinanza immediata a noleggio macchine,moto e negozietti,la cortesia e simpatia del personale,la cassaforte,l'aria condizionata e collegamento internet gratis. I lati negativi sono la colazione(caffe' solubile,aranciata annacquata!,un tortino,pane,prosciutto e formaggio,poca scelta di marmellate,te verde e te normale ma vi sconsiglio quello verde!) voto : 8+
KOS CITY: la sera stessa all'arrivo ci siamo fatti un idea di cosa ci aspettava e la prospettiva mi piaceva parecchio.A 3 isolati a piedi dall'hotel ci troviamo sulla via principale(lo capite quando arrivate alla fontana dei delfini)che costeggia il porticciuolo dove ogni mattina presto arrivano le barchette dei pescatori dove appunto vendono pesce fresco e i caicchi che sono barche,alcune stile corsaro,che effettuano tutti i giorni le escursioni di un giorno per le isole Kalymnos,Plati,Pserimos,e anche per Bodrum(Turchia) alla modica cifra di 20 € che pero' vi descrivero' dopo.Sull'altro lato invece c'e' una via piena di ristoranti e locali la quale si dirama in altre viette tutte da visitare piene di negozietti di ogni tipo(che chiudono a notte tarda),ristoranti,pub,chiesette,piazze(in una di queste c'e' il mercato ortofrutticolo),la famosa barstreet che e' il punto di ritrovo dei giovani(soprattutto del Nord Europa) fino ad arrivare in fondo in una piazza in cui si trova il Platano di Ippocrate(visto di sera ha un che di magico) che si collega attraverso un ponticello al castello dei cavalieri di San Giovanni(entrata 3 € tutti i giorni escluso la sera).
Oltre al Castello dei cavalieri siamo andati a visitare il famoso Asklepieion
a qualche minuto di moto da Kos city,l'entrata costa 4€,e' disposto su 3 terrazze ma a mio parere povero di cose da vedere visto che la statue o gli oggetti di valore sono stati messi nel museo,quindi piu' che cocci non si vede altro ma essendo li e' ovvio passare a dare una sbirciata,poi nel centro abbiamo fatto le varie tappe(in moto e' stato piu' comodo sinceramente)per vedere le rovine dell'Agora'(entrata libera),l'odeum con il suo sotterraneo(entrata libera) e le altre rovine sparse per il centro,l'unica cosa che non abbiamo visitato e' stato il museo archeologico(dove potrete trovare statue,rilievi,incisioni tombali)e il museo delle medicina contenente tutto cio' che riguarda appunto la medicina e Ippocrate.In 1 giorno riuscite tranquillamente a vedere tutto


CIBO: Per quanto riguarda la questione "cibo" ci siamo organizzati con panini imbottiti comprati negli alimentari per il pranzo mentre per la sera avrete solo la scelta vista la quantita' di ristoranti e kebabbari!Avendo girato un po' di tutto posso dirvi che i menu' erano sempre bene o male gli stessi,cioe' piatti di pesce e piatti di carne contornati sempre da riso,patatine e salsa tzatziki(yogurt,cetriolo,aglio,uno spasso per l'alitosi acuta!)piu' i piatti tipici quali:insalata greca,dolmadakia(involtini di carne con fogli di vite),souvlaki(spiedini di carne),saganaki e feta(formaggi a mio parere buonissimi),moussaka(Sformato a base di melanzane, patate, carne di agnello e besciamella.),keftedes(polpettine di carne)e visto l'abbondanza di ulivi non manchera' mai il pate' d'olive,come gran finale in tanti vi offriranno l'ouzo che e' una specie di vino-grappa a base d'anice servito allungato con acqua o ghiaccio.Molto buona anche la pyta-gyros che non e' altro che kebab.Come dolci invece abbiamo provato i Baklavas(strati di sfoglia alternati con mandorle tritate e miele), e i Lukumades(frittelline cosparse di miele e cannella). Costo approssimativo per cena:dai 15 ai 25 €. Se volete passare una serata mangiando e ridendo vi consiglio la TRATTORIA 33,
gestita dal sig.Manolis,un greco italianizzato dato che ha vissuto e lavorato per 20 anni a Roma e ora parla e pensa solo romano..sembra il sosia di Funari praticamente,e non sconcertatevi se prendendo confidenza con lui ve lo trovate seduto vicino mentre mangiate...noi abbiamo passato 3 serate in sua compagnia ed e' stato molto illuminante!oppure vi consiglio anche il kebabbaro nella piazzetta che fronteggia il porto vicino alla fantastica creperia"CREPA CREPA",qui oltre a mangiare un buon kebab a prezzi modesti avrete la compagnia del propietario che canta le canzoni dei Beatles a squarciagola con un tamburello in testa! Andando a Zia invece vi consiglio di andare alla TAVERNA FANTASIA dove potrete assaggiare i piatti tipici e ascoltare la Zorba e il Syrtaki(che sentirete ovunque!)ballate da un quartetto di ballerini in costumi tipicamente greci(costo circa 20 €).


SPIAGGE:
Nord e Centro Nord
-Kos:spiagge lunghe e ghiaiose e mare limpido con parecchi bar
-Tigaki,Marmari,Mastichari:spiagge lunghe e sabbiose ma a mio parere troppo ventilate con il rischio di trovare troppe alghe a riva.
-Empros therme:consiglio di andarci dal tramonto in poi e con la torcia.il nome stesso indica che sono le famose terme con temperature che vanno sui 45 gradi,sicuramente da provare!
Centro Sud
-Kardamena:mare limpido ma spiagge strette e con sassi Sud
-Kefalos:le uniche spiagge che consiglio vivamente.vi faccio un sottoelenco delle varie spiaggette °Paradise beach-la mia preferita,sabbiosa e mare limpidissimo,disponmibilta' di sport acquatici
°Aghios Stefanos-spiaggia sabbiosa misto a ghiaia,mare limpido,da qui si possono visitare le rovine di una basilica e la famosa isoletta raggiungibile a nuoto o col pedalo' su cui sorge la tipica chiesetta greca col tetto azzurro e i muri bianchi.
°Camel beach-spiaggia piccola e sabbiosa misto ghiaia,mare limpido,credo che sia il posto in cui si possano trovare piu' Italiani.
°Magic beach-lunga spiaggia si sabbia,mare limpido,molto bella anche questa,essendo molto lunga consiglio di portarsi dall'hotel l'acqua anche qui disponiblita' sport acquatici.
°Aghios Mamas-questa spiaggia si trova sulla punta piu' a Sud dell'isola,consiglio vivamente di andarci in macchina e con il pieno visto che a noi e' venuto in mente troppo tardi di guardare la spia,ormai rossa,calcolando che da Kefalos centro fino ad Aghios Mamas (20 km di strada sterratissima immersi nel nulla) non esisteva una pompa di benzina,quindi vi do questo consiglio spassionato per non fare la stessa nostra sorte (dove fortunatamente abbiamo avuto la meglio contro la nostra peugeot). La spiaggia e' grande,sabbiosa di un color caramello, vento fortissimo e onde a gogo', l'unica pecca e' che ci saranno si e no 20 ombrelloni, quindi i posti sono limitati, ma noi da veri avventurieri ci siamo imboscati in una simil-capannina abbandonata stile isola dei famosi che "pareva"ci riparasse dal vento..o cosi sembra! C'e' un minuscolo baretto quindi se volete passare la giornata li attrezzatevi parecchio!pero' ne vale la pena...
-Limionas:a 20 km da Kefalos c'e' questo grazioso golfo con piccole una piccola spiaggia e una scogliera sulla quale e' favoloso immortalare il tramonto e le onde che si infrangono violentemente sugli scogli. Queste sono le spiagge su cui sono stata ma so che ce ne sono altrettante belle tipo Marcos beach,Kamari e Polemi,quindi sta a voi la scelta

ESCURSIONI SULL'ISOLA :
-Antimachia:qui troverete il castello veneziano e il mulino del prete,uno tra i piu' antichi
-Zia:carattersitico villaggio che sorge sul monte Dikeo,famoso il suo tramonto che potrete immortalare dalle varie taverne del posto e i vari negozietti con prodotti tipici tra i quali i prodotti cosmetici a base di olio d'oliva(ottimo per le scottature!)
-Old Pyli:se avete in mente di andare a vedere la fortezza che e' segnalata su tutte le guide,sappiate che si tratta di un fortezza medievale abbarbicata in cima al monte Dikeo!
Non sapendolo ero molto entusiasta all'idea di visitarla,poi,quando mi accorsi che distava a 35-40 minuti a piedi in salita rispetto a dove eravamo,la cosa si e' fatta piu' seria e l'entusiasmo e' calato parecchio.Quindi anche qui vi consiglio di portarvi acqua a volonta',sia da bere,sia da usare come annaffiatoio per voi stessi!pero' vi assicuro che ne vale la pena perche' poi la vista dall'alto e' spettacolare,poi se vi viene in mente anche di visitare la tomba dell'eroe Carmelo non spaventatevi quando vi troverete in una stradina a fondo cieco,dove regna il silenzio e dove da un momento all'altro sbuchera' un vecchiettino di 90 anni che credo aver capito sia il custode della chiesetta-tomba,codesto omino vi fara' da cicerone parlando un perfetto Italiano imparato ai tempi della guerra e che vi fara' entrare facendovi accendere un cero alla Madonna per le donne,e a Gesu' per gli uomini in un atmosfera a dir poco inquietante visto che dopo il mistico rito vi spieghera' che siete proprio sopra alla tomba di Carmelo e di tutta la sua famiglia!Comunque una persona carinissima e disponibile che meritava la mancia.
Tornando indietro vi capitera' anche di scostare in una vietta la fontana seicentesca,tra le piu' antiche del posto.

ESCURSIONI SU KALYMNOS, PLATI, PSERIMOS E BODRUM INFO

 -escursione delle 3 isole Kalymnos,Plati e Pserimos sul caicco Katerina,costo 20€(spesi bene),partenza ore 10 ritorno ore 18 circa. Il viaggio si tratta appunto del giro di queste isole in un giorno,si parte dal porto di Kos fino a raggiungere tra animazioni varie del fantastico Kosta la selvaggia e disabitata isola di Plati,
da qui attraccherete su una spiaggia isolata da cui potrete fare i tuffi direttamente dalla barca in un mare a dir poco spettacolare,finito il bagnetto si pranzera' a base di souvlaki,riso e insalata greca,poi destinazione Kalymnos su cui avrete un oretta di tempo(per me un po troppo poco)per visitare il porto e i negozi dove poter comprare e vedere le spugne marine a mio parere carucce che trovate anche a poco a Kos!

da Kalymnos si riparte per Pserimos assaporando i Lukumades(vedere sopra per la descrizione!),
su questo tragitto se siete fortunati(io modestamente lo sono stata!!!)potrete emozionarvi con le acrobazie dei delfini che sembrano uscire dall'acqua apposta per farsi vedere e se siete superfortunati(anche qui mi e' andata bene!!!!! :)) )vi passeranno vicino alla barca per farsi fotografare!
Dopo questo emoziononante siparietto vi troverete a Pserimos,l'isola abitata da 34 persone,per fare un bagnetto direttamente dalla spiaggia.
Ritorno a Kos tra animazioni e balletti sempre by Kosta e crew del caicco Katerina.Vi consiglio questa barca perche' l'animazione e' molto bella e forse e' l'unica che la fa da quello che ho saputo,pero' un'altra persona che ci e' rimasta a cuore e' SuperMario del caicco a fianco a Katerina,la Santa Maria.Vi capitera' di passare per tutti i caicchi la sera,dove troverete appostati tutti questi omini simpatici con lo scopo di vendervi l'escursione ma dall'ospitalita' infinita.infatti ogni sera,dopo aver conosciuto bene ed essendo entrati in confidenza con alcuni di loro(tra i quali Supermario),vi capitera' di passare la serata sulla barca a bere l'ouzo o qualsiasi altra cosa vi vogliano offrire!troppo carini....!
-l'escursione a Bodrum costa dai 15 ai 20€,dipende se sceglierete il traghetto piu' lento che dura all'incirca 1 oretta,o lo scafo che vi porta in 15-20 minuti,durata dell'escursione a Bodrum circa 6 ore,necessaria la carta d'identita'.
 Il viaggio,o meglio,l'avventura a Bodrum inizia alla dogana per poter passare da Kos alla Turchia,dove vi troverete in una lunga e insidiosa fila per registrare prima la carta d'identita' poi per il check in e infine per l'imbarco(il tutto e' durato circa un ora).Arrivati al porto di Bodrum ci dirigiamo al centro informazioni turistiche per prendere la mappa che poi ci servira' ben poco visto il tempo a disposizione,cmq vista l'ora andiamo subito nella vietta principale per cercare cibo e gia' capiamo che ci troveremo nel paese dei balocchi dello shopping!!!Torviamo questo barettino e non possiamo che provare il kebab originale,con la panciotta piena iniziamo a cercare la stazione dei pullman alla quale ci hanno indirizzato alla partenza per fare un tour di 2 ore dove potremmo visitare i siti di maggior importanza.Arrivati alla stazione,tra caos,caldo infernale e pienezza da cibo,decidiamo che il tour puo' andare a farsi a benedire,ipotizzando che sul pulmino l'aria condizionata sara' solo un utopia!allora ci dirigiamo subito al bazar,il mercato al coperto pieno di bancarelle del falso-originale!Capisco da subito che a fine giornata la mia testa sara' dolente e confusa,la gente cerca in ogni modo di convincerti a comprare da loro e anche se puo' sembrare difficile siamo riusciti a portarci via un sacco di felpe e magliette di "marca" a pochissimo!!!Se vi puo' interessare le marche che vanno alla grande sono:Abercrombie,Adidas,La Martina,Porsche,Louis Vuitton,Gucci,Prada e tante altre ancora,calcolando che tra le migliaia di bancarelle la merce e' sempre la stessa!poi troverete anche alcune bancarelle con prodotti alimentari quali spezie e dolci e....fumo per narghile'!Quando finalmente usciamo dal caos ci rendiamo conto che manca poco al ritorno,quindi ci facciamo un altra full immersion nei negozi del centro e visitiamo quel poco che si puo' vedere,tenendo conto che per entrare nelle moschee la donna deve essere coperta su spalle e gambe.Un altra attrazione che si puo' visitare ma che noi non abbiamo fatto in tempo a vedere e' il Mausoleo di Alicarnasso che e' tra una delle 7 meraviglie del mondo.Arrivati al porto ripartiamo per Kos godendoci uno spettacolare tramonto.
















Sicuramente e' un isola che mi ha colpito partendo dalla suscettibilita' data dalle dimensioni dell'isola,cosa che svanisce subito appena inizi a visitarla,scoprendo che c'e' storia,tradizioni secolari,natura meravigliosa e colori e profumi di ogni tipo in ogni angolo. Sono anche rimasta entusiastissima dalla simpatia e dall'ospitalita' della gente.Ovunque andavamo facevamo amicizie con persone di ogni eta' e ognuno ci ha lasciato qualcosa nel cuore,questo e' un lato che vale molto per me dato che in tanti posti esteri non siamo benvisti o trattati male, qui e' stato diverso,un motivo per il quale mi e' dispiaciuto andarmene e' stato dover spezzare i contatti visto che la maggiorparte di loro purtroppo non usa internet!Quindi ogni foto fatta con loro mi fara' ricordare la romanita' e il cibo di Manolis,le animazioni e la gita in barca di Kosta,i balletti e le bevute con SuperMario,la gentilezza dei commercianti,il saluto mattutino di Manolis dell'hotel!!!Che dire....andate per credere!!! Scusate se sono stata lunga ma spero di avervi aiutato per avere delle dritte su come muoversi a Kos.